Torneo del Centenario della Nascita di “Ezio Loik “

Torneo del Centenario della Nascita di Ezio Loik, il torneo riservato alla categoria Pulcini 2010 si terrà Sabato 28 Settembre 2019 presso il campo sportivo “E. Loik ” di Monsummano Terme.

Prenderanno parte alla manifestazione le seguenti squadre :

Folgor Marlia (Lu),Giovani Granata (PT),Team Crociati Parma (Pr),Atletico Carrara (MS),U.S Torrita (Si), Olmi (Pt).

Programma Gare

ore 10.30  Folgor Marlia – Crociati Parma   (Campo 1)

ore 10.30 Giovani Granata – Atletico Carrara (Campo 2)

ore 11,00  Torrita – Folgor Marlia (Campo 1)

ore 11.00  Olmi – Atletico Carrara (Campo 2)

ore 11,30  Crociati Parma  – (Campo 1)

ore 11.30  Giovani Granata – Olmi (Campo 2)

Ore 12.30 tutti a pranzo

Gare Pomeriggio

ore 15.00  Folgor Marlia – Atletico Carrara  (Campo 1) 

ore 15.00  Crociati Parma – Torrita  (Campo 2)

ore 15.30  Atletico Carrara – Olmi (Campo 1)

ore 15.30 Giovani Granata – Crociati Parma(Campo 2)

ore 16.00  Folgor Marlia – Olmi  (Campo 1)

ore 16.00  Torrita – Giovani Granata (Campo 2)

A Seguire Premiazione delle Squadre

 

Carriera Ezio Loik

Nato nell’allora Reggenza italiana del Carnaro, nell’odierna Repubblica di Croazia (dal 1924 al 1947 parte dell’Italia), proveniente dal Leonida Fiume, esordì diciassettenne con la divisa della Fiumana nella stagione 1936-1937 disputando, giovanissimo, 41 gare in Serie C e siglando 12 reti. Trasferitosi al Milan, dopo tre convincenti stagioni coi rossoneri arrivò nel 1940 al Venezia dove, formando una temibile «coppia d’assi» con Valentino Mazzola, nel successivo biennio contribuì a portare il club neroverde ai suoi apici, ottenendo un terzo posto in Serie A nel 1941-1942 e vincendo, l’anno prima, la Coppa Italia.

Approdò poi al Torino insieme allo stesso Mazzola, acquistati dal presidente Ferruccio Novo per la cifra di un milione e duecentomila lire oltre a due contropartite tecniche (Mezzadra e Petron). Con quello che diverrà il Grande Torino, nel corso degli anni quaranta conquistò cinque scudetti e un’altra coppa nazionale, prima di perire coi compagni di squadra nella tragedia di Superga. Con 70 gol totali in maglia granata, si trova all’11º posto della classifica dei marcatori del club piemontese, dietro a Franco Ossola (85).

Loik è stato sepolto a Torino, presso il cimitero monumentale.